Scripting - Rinfrescare le impostazioni delle code di stampa da un print Server

Ero nella necessità di far riprendere ai vari cliene le nuove impostazioni riprese dalle code di stampa pubblicate sul print Server.

Volendo spiegare meglio sul print server tutte le stampanti andavano messe, di default, su stampa in grigio.

Per questo avevo bisogno di un .vbs perchè tutti i client prendessero queste impostazioni di default.

Ho risolto con il seguente .vbs:

strComputer = "."

Set objWMIService = GetObject("winmgmts:\\" & strComputer & "\root\cimv2")

Set colPrinters = objWMIService.ExecQuery("Select * From Win32_Printer")

For Each objPrinter in colPrinters

                If InStr(objPrinter.DeviceID, "\\") = 1 Then

                UNCPrinter = objPrinter.DeviceID

                objPrinter.Delete_

                Set WshNetwork = WScript.CreateObject("WScript.Network")

                WshNetwork.AddWindowsPrinterConnection UNCPrinter

                End If

Next
 
 
 
 
 
 
Fonte http://social.technet.microsoft.com/Forums/en-US/winserverprint/thread/a0a9bb3f-db24-417d-9905-c310d068d3c6/

Linux - creare un DNS Server con Debian

Informazioni riprese dal seguente articolo:

comtech247.net/2013/05/27/how-to-set-up-a-dns-server-on-debian-wheezy-7-0

Copio ed incollo alcuni trafiletti per dare una panoramica.

Notare che Example.com va sostituito con il proprio dominio.

Si usa Debian Wheezy (7.0)

sudo apt-get install bind9

sudo nano /etc/bind/named.conf.local 

# This is the zone definition. replace example.com with your domain name
zone “example.com” {
type master;
file “/etc/bind/zones/comtech.com.db”;
};
# This is the zone definition for reverse DNS. replace 0.0.10 with your network address in reverse notation – e.g my network address is 0.0.10
zone “0.0.10.in-addr.arpa” {
type master;
file “/etc/bind/zones/rev.0.0.10.in-addr.arpa”;
};

sudo nano /etc/bind/named.conf.options

Mettere i DNS del proprio internet provider:

forwarders {
8.8.8.8;
x.x.x.x;
};

sudo mkdir /etc/bind/zones

sudo nano /etc/bind/zones/example.com.db

aggiungere il seguente codice:

// replace example.com with your domain name. do not forget the . after the domain name!
// Also, replace ns1 with the name of your DNS server
comtech.com. IN SOA HomeServer01.example.com.
// Do not modify the following lines!
2006081401
28800
3600
604800
38400
)
// Replace the following line as necessary:
// ns1 = DNS Server name
// mta = mail server name
// example.com = domain name
comtech.com. IN NS HomeServer01.example.com.
comtech.com. IN MX 10 mta.example.com.
// Replace the IP address with the right IP addresses.
www IN A 10.0.0.1
mta IN A 10.0.0.3
HomeServer01 IN A 10.0.0.1

Si ipotizza che 10.0.0.1 sia l'IP statico del proprio DNS server

Per creare la reverse lookup zone:

sudo nano /etc/bind/zones/rev.0.0.10.in-addr.arpa 


//replace example.com with your domain name, ns1 with your DNS server name.
// The number before IN PTR example.com is the machine address of the DNS server
@ IN SOA HomeServer01.comtech.com admin.example.com. (
2006081401;
28800;
604800;
604800;
86400
)
IN NS HomeServer01.comtech.com.
1 IN PTR example.com

Riavviamo il servizio:

sudo service bind9 restart

Per il troubleshooting:

dig comtech.com

Per la lista degli errori di configurazione:

named -g 53

SCCM 2012 - Nuove funzionalità con SP1

Ecco alcune modifiche introdotte dal SP1 di SCCM 2012:

Cloud-based Distribution Point

Permette di utilizzare il DP su Windows Azure in Cloud come Fall Back vedere l'articlo di Microsoft per dettagli 

http://blogs.technet.com/b/configmgrteam/archive/2013/01/31/new-distribution-points-in-configuration-manager-sp1.aspx


Expand a Stand-alone Primary Site into a Hierarchy

Questo permette di convertire una gerarchia da Stand Alone Primary Site aggiungedo un CAS ed avendo così piu' Primary Site

 Software Update Point Failover

SP1 permette di avere piu' Software Update Point (SUP) per supportare il relativo failover

Per approfondimenti:

http://technet.microsoft.com/en-us/library/gg712696.aspx 


[fonte http://blog-en.netvnext.com/2013/05/hierarchy-changes-in-configmgr-2012-sp1.html]

Tips - Problema Windows 7 64 Bit vs HUAWEI E172

Stavo installando la chiavetta in oggetto su un S.O. a 64 bit ed non riuscivo ad installare i relativi driver.

Alla fine la soluzione da me adottate è stata la seguente:

Con me ha funzionato, prova e segui bene le istruzioni :cool:
Va bene su tutte le chiavette


1) Lasciare la Internet Key inserita nel PC
2) Scaricare e scomprimere in una cartella questo pacchetto http://www.rezet.info/rezet/WinDriver3.10.zip
3) Disinstallare tutti i software Vodafone presenti nel PC
4) Regedit

5) HKEY_LOCAL_MACHINE->SYSTEM->CurrentControlSet->Control->Class->{4D36E96D-E325-11CE-BFC1-08002BE10318}
6) Modificare la chiave Installer32, se non esiste crearla:
a) Andare sul menù Modifica
b) Scegliere Nuovo e Valore Stringa
c) Digitare Installer32 come nome chiave e invio
7) Fare doppio click sulla chiave Installer32 e nel campo Dati Valore digitare mdminst.dll,ClassInstall32 confermare con OK
8) Scaricare USBDeview e disinstallare qualsiasi riferimento di driver alla chiavetta Vodafone

9) Riavviare il PC
10) Installare i driver precedentemente scaricati http://www.rezet.info/rezet/WinDriver3.10.zip
11) Inserire la Internet Key ed attendere che appaia la richiesta di installazione del software Vodafone e procedere seguendo le istruzioni
12) Eventualmente riavviare ancora una volta il PC


Ecco un forum utile nel caso

http://lab.vodafone.it/forum/viewtopic.php?f=10050&t=9932&sid=e84295e9b14085e956b137e24b1d556b&start=45

Backup - Iperius Backup

Segnalo quest'interessante prodotto di backup che esiste nella versione free:

http://www.iperiusbackup.it/download-software-backup.aspx

Di seguito invece le caratteristiche esaustive riprese dal loro sito web:

Cloud Backup

Iperius Backup è il software perfetto per sfruttare le numerose possibilità di storage online che vengono oggi offerte dai grossi player internazionali. Con un'unica applicazione potrai salvare i tuoi dati su Google Drive, Dropbox o Microsoft SkyDrive. La configurazione richiede solo pochi click, e il risultato è la sicurezza di avere backup online e offsite completamente automatizzati, compressi e protetti da una criptazione AES 256 bit.

Drive Image

Integrandosi perfettamente alle più recenti tecnologie di drive imaging Microsoft per la copia del sistema operativo in modalità block level, Iperius riesce ad eseguire immagini complete dei dischi del tuo computer. Eseguendo una copia immagine del disco di sistema, Iperius consente di ripristinare un intero computer o un server in un colpo solo. È possibile ripristinare singoli file, montare l'immagine come un disco, e ripristinare il sistema su un hardware differente.

Tape Backup

Hai bisogno di eseguire backup su unità nastro per Windows Server 2008 o Windows Server 2012 ? Iperius è la soluzione ideale: configurabile con una rapidità estrema, veloce, affidabile, e con possibilità di restore immediate e flessibili. Compatibile con qualsiasi unità tape, dalle più comuni HP DAT 72 USB o SCSI, alle unità DLT e SDLT, fino ad arrivare ai più potenti device LTO 4 e LTO 5, che consentono di fare backup di centinaia di GB.

FTP backup

Iperius Backup è un software avanzato per il backup FTP su qualsiasi tipo di server o NAS. Iperius può inviare i backup su un server remoto con poche semplici configurazioni, anche con il protocollo sicuro FTPS e anche con compressione zip e criptazione AES 256 bit. Iperius può eseguire upload automatizzati di interi siti web, limitare la banda di trasferimento, eseguire trasferimenti paralleli su più server e backup centralizzati per i clienti.

Sincronizzazione file

Iperius Backup ti consente di sincronizzare un numero illimitato di file e cartelle dal computer locale a dispositivi esterni o in rete (come ad esempio server NAS). E' possibile copiare file e cartelle verso illimiate destinazioni e mantenere le copie in mirroring eliminado i file non più esistenti. Questo consente di risparmiare spazio per i backup e di avere copie sempre perfettamente sincronizzate.

Backup di SQL Server

Iperius Backup è un software completo per il backup di database SQL Server. Compatibile con tutte le edizioni del database server Microsoft: 2000, 2005, 2008 e 2012. Con Iperius puoi eseguire facilmente il backup di illimitati database e illimitati server, anche remoti, ed eseguire il restore in modo semplicissimo, anche creando un nuovo database. Compressione zip e criptazione integrate, verifica del backup e mantenimento di più copie.

Compressione Zip

Iperius Backup integra funzionalità di compressione zip e di criptazione. E' possibile risparmiare spazio comprimendo i backup in un formato perfettamente compatibile, decidendo inoltre se proteggere i file zip mediante password o sincronizzare il contenuto dei file zip. Iperius Backup supporta la creazione di file zip di grosse dimensioni (Zip 64), il formato unicode e i percorsi lunghi.

Software completo

Iperius Backup è la soluzione completa per la salvaguardia dei dati aziendali e per la protezione dei dati riservati. Le numerose funzioni, la sua flessibilità e i tanti tipi di backup ne fanno una utility a 360 gradi per backup e trasferimento di dati. Compatibile con Windows 8 e Server 2012, installazione come servizio, notifiche e-mail, copia dei file aperti, sincronizzazione e un numero incredibile di tipi di backup.

Notifiche E-mail

Dopo ogni operazione di backup, Iperius può inviare notifiche via e-mail con il report dettagliato delle operazioni effettuate (anche con protocollo sicuro SSL), consentendo in questo modo di avere sempre sotto controllo i backup. Numerose opzioni consentono di decidere a quali indirizzi e in quali casi inviare le e-mail, garantendo in questo modo una grande flessibilità.

Report dettagliati

Per ogni operazione di backup, Iperius mantiene un numero prestabilito di report (file di log), che consente di avere uno storico completo delle operazioni di backup effettuate, e sapere se ci sono stati errori o problemi. I report possono essere in formato HTML, molto facile da consultare, o testo semplice. Possono contenere la lista di tutti i file elaborati o solo i file che hanno generato errori.

Altre caratteristiche chiave

  • Copia dei file aperti o bloccati
  • Backup a caldo di macchine virtuali Hyper-V, archivi di Exchange, file di Outlook, database, ecc ...
  • Installazione come servizio di Windows
  • Copia e compressione zip di percorsi più lunghi di 255 caratteri
  • Compatibile con tutte le versioni di Windows, compresi Windows 8 e Server 2012
  • Esecuzione parallela di backup multipli
  • Esecuzione script, processi e file esterni prima e dopo il backup
  • Concatenazione delle operazioni di backup
  • Variabili speciali per personalizzare percorsi e impostazioni
  • Illimitate operazioni di backup, illimitati elementi e illimitate destinazioni
  • Funzioni di ripristino semplici e precise
  • Auto aggiornamento tramite internet
  • Autenticazione automatica nelle condivisioni di rete
  • Cifratura dei dati con standard militare AES 256 bit
  • Esecuzione automatica pianificata di ogni operazione di backup
  • Filtri di esclusione o inclusione dei file in base all'estensione
  • Spegnimento automatico del computer alla fine del backup
  • Estrema flessibilità di configurazione




Tips - Scaricare i video on line dal WEB - Download Helper

 

Nel passato ho usato spesso questa estensione con Firefox per scaricare qualsiasi tipo di video visualizzati nelle pagine web.

Per questo motivo me la riappunto nel blog nel caso in cui mi tornasse utile nuovamente:

Estensione Firefox per download video:

https://addons.mozilla.org/it/firefox/addon/video-downloadhelper/

Live CD - Creare un USB autoavviante per fare il Ghost con Clonezilla

Se siamo nella necessità di fare il Ghost di un PC con Clonezilla la procedura da eseguire è quella di seguire la seguente guida:

http://clonezilla.org/liveusb.php

Volendo riassumere brevemente bisogna:

1. Scaricare ed installare TuxBox:

http://tuxboot.org/    (il seguente link per le screenshot d'utilizzo http://tuxboot.org/screenshots/)

2. Scaricare la relativa ISO dal link generico

Il link piu' recente alla data attuale è invece:

http://sourceforge.net/projects/clonezilla/files/clonezilla_live_stable/2.1.1-25/  

3. Lanciare Tuxbox, selezionare la relavita ISO e scrivere sulla USB per rendere la USB autoavviante con Clonezilla.

Linux - Funziona SPAMASSASSIN?

Per capire che il nostro mail server con Spamassassin funziona correttamente è sufficiente mandare una mail ad un utente su questo server con nel corpo la seguente stringa:

XJS*C4JDBQADN1.NSBN3*2IDNEN*GTUBE-STANDARD-ANTI-UBE-TEST-EMAIL*C.34X

[fonte http://blogs.sysadmin.it/robimassa/archive/2013/05/09/eseguire-un-controllo-su-filtro-spam-basato-su-spamassassin.aspx]

Vmware - Velocizzare la conversione di Macchine virtuali con Vmware Converter

Il prodotto Vmware Converter permette di spostare macchine virtuali fra vari host o convertire la macchina fisica in virtuale.

http://www.alessandromazzanti.com/2012/05/vmware-vmware-converter-tutorial-duso.html

Da tenere a mente che di default utilizza la crittografia SSL ma questo rallenta molto il processo di conversione, per disattivarla sul client:

% ALLUSERSPROFILE% \ VMware \ VMware vCenter Converter Standalone\converter-worker.xml

In Windows 2008 e R2

% ALLUSERSPROFILE% \ Application Data \ VMware \ VMware vCenter Converter Standalone\converter-worker.xml

Modificare la riga come di seguito:


false


E riavviare il servizio "VMware vCenter Converter Standalone Worker"

[fonte http://www.sysblog.it/2013/05/11/vmware-converter-5-x-e-la-lentezza-nelle-conversioni-p2v-v2v/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+Sysblogit+%28SYSblog.it%29&utm_content=Google+Feedfetcher]

Vmware ESXi - Gli snapshot che rallentano il Server

In queste settimane ho implementato/installato VEEAM One Monitoring gratuito per Hyper-V e Vmware.
Avevo notato diversi alerti su macchine virtuali di produzioni in cui si metteva in risalto il problema che c'erano troppe snapshot datate.

http://www.achab.it/blog/index.cfm/2013/5/lo-snapshot-abbandonato.htm

Leggendo il seguente articolo ho capito che queste impattano negativamente sulle prestazioni come menzionato nell'articolo ufficiale di Vmware:

http://kb.vmware.com/selfservice/microsites/search.do?language=en_US&cmd=displayKC&externalId=1009402

Ecco il trafiletto per far capire il problema

"Lo snapshot impatta negativamente sulle performance di una macchina virtuale.

Quanto più è lontano nel tempo lo snapshot e quanto più cambia il disco nella realtà, tanto peggiori sono le prestazioni.

Non è consigliabile lasciare uno snapshot in maniera permanente su un server di produzione".


Non molto convinto ho rimosso quel vecchio snapshot abbandonato…

Magia! La macchina che ospita il database server ha ripreso a volare e pian piano ho rimesso a posto tutti i servizi e i layer che avevo smontato per fare troubleshooting."




Extra IT - CODICE SCONTO 5 EURO GROUPALIA - Presenta un amico 2014

Ecco la promozione porta un amico di Groupalia (aggiornata a  MARZO 2014) che permette a chi si registra e/o sfrutta il seguente link per gli acquisti di avere lo subito lo sconto di 5 Euro.




Notare che il link è aggiornato a MARZO 2014


  Il tuo amico Alessandro M. ti consiglia Groupalia.it e ti regala un buono da 5€ per provare sconti fino al 90% su ristoranti, Spa, viaggi, tecnologia... e tanto altro ancora!

HyperV 2012 - Gestire da remoto un Server HyperV 2012 in un WORKGROUP

In questi giorni sono stato nella necessità di installare un Server HyperV 2012 e di doverlo gestire fuori dominio.

Come sappiamo HyperV è un po' particolare per essere gestito in tale contesto.

Premesso che le console di gestione vanno installare su Windows 8 w Windows 2008 (Su windows 7 da quanto ne so io non si può fare) copio ed incollo di seguito gli step da me eseguiti sul client e Server in modo da poterlo gestire.

Gli articoli di riferimento sono i seguenti:

http://social.technet.microsoft.com/Forums/en-US/winserverhyperv/thread/fe80f0aa-0697-4657-a1da-19d36b036698/

N.B. E' importante creare sul client e sul server lo stesso utente con la stessa password

1. Modificare sul Client il file host in modo da attivare la corrispondenza fra l'IP del Server ed il suo nome:

C:\Windows\System32\Drivers\etc\host

2. Usare CMD o Powershell eseguita come amministratore di macchina sul client:

dcomcnfg --> en component services --> computers
! right-click -> my computer -> properties
! select "COM SECURITY" tab
! under "ACCESS PERMISSIONS" select "edit limits"
! select "ANONYMOUS LOGON", and tick "remote access" under ALLOW

Abilitare il Remote Desktop sul Server

3. Sul server dare il comando:

netsh advfirewall show currentprofile (mostra il profilo attuale del firewall)

server: netsh advfirewall set currentprofile settings remotemanagement enable

netsh advfirewall firewall set rule group="Windows Firewall Remote Management" new enable=yes

netsh advfirewall firewall show rule all

4. Sul client dare il comando:

cmdkey /add:YOURSERVERNAME /user:USERNAMEONTHESERVER /pass:THEPASSWORDOFTHATUSER

5. Sul client eseguire MMC.exe ed aggiungere lo snap.in del "Windows Firewall".
Collegarsi sul server Remoto e cercare la regola "Remote Event Log Management" entries in the list of INBOUND rules, and enable them"

6. Sempre sul client aprire la powershell (start --> cmd --> start powershell)
e dare in C:\Windows\system32> set-item WSMAN:\localhost\client\trustedhosts -value YOURSERVERNAME -concatenate
 [Y] Yes  [N] No  [S] Suspend  [?] Help (default is "Y"): y

7. Sul Server:

winrm qc --> Make the changes? y / n

8. Aprire la console dell'HyperV su windows 8/2008 e collegarsi su HyperV, dovrebbe funzionare


[update 2014.03.05]

Se non avete windows 8 o windows 2008 potete utilizzare il seguente tool gratuito per gestire hyperV (la versione a pagamento di questo tool da maggiori funzionalita']

http://www.5nine.com/5nine-manager-for-hyper-v-product.aspx

Linux - Installare Linux Malware Detect (LMD) su CentOS

Ecco come installare Linux Malware Detect (LMD) su CentOS.

Scrivo in maniera sintetica le info riprese dal seguente articolo.

http://www.howtoforge.com/install-linux-malware-detect-lmd-on-centos

Notare che tale software permette di effettuare la scansione di Spyware sotto linux:

cd /tmp
wget http://www.rfxn.com/downloads/maldetect-current.tar.gz 


tar zxvf maldetect-current.tar.gz
cd cd maldetect-*
./install.sh


Editare il file di configurazione modificando le seguenti sezioni:

vi /usr/local/maldetect/conf.maldet

·1 email_alert –- If you would like to receive email alerts, then it should be set to 1.
·2 email_subj –- Set your email subject here.
·3 email_addr -- Add your email address to receive malware alerts.
·4 quar_hits –- The default quarantine action for malware hits, it should be set 1.
·5 quar_clean –- Cleaing detected malware injections, must set to 1.
·6 quar_susp -- The default suspend action for users wih hits, set it as per your requirements.
·7 quar_susp_minuid –- Minimum userid that can be suspended.

Per fare scansioni manuali:

maldet --scan-all /home 

maldet --quarantine SCANID

oppure

maldet --clean SCANID 

vi /etc/cron.daily/maldet

HyperV 2012 - Windows Server 2012 Hyper-V Replica

Dal seguente articolo ho estrapolato alcuni trafiletti interessanti:

http://blogs.technet.com/b/italy/archive/2013/05/03/windows-server-2012-hyper-v-replica-overview.aspx


Hyper-V Replica permette la replica asincrona delle macchine virtuali (VM) tra due server di virtualizzazione (host) senza l’utilizzo di archiviazione condivisa (SAN o NAS SMB 3.0) o di hardware particolare. E’ possibile replicare qualunque VM che possa essere eseguita in Hyper-V e può essere eseguita su qualunque rete basata su IP con la possibilità di crittografare i dati replicati.

Gli host tra cui può avvenire la replica possono essere:
· server autonomi, in cluster di failover, in una combinazione di entrambi
· collocati sulla stessa rete rete LAN o collegati tramite una rete WAN
· nello stesso dominio, in domini diversi, in foreste diverse, in workgroup o in qualunque di queste combinazioni
Di fatto l’unico prerequisito è che i server tra cui avviene la replica abbiano come sistema operativo Windows Server 2012 con il ruolo Hyper-V installato o Hyper-V Server 2012.


In soldoni tale soluzione permette di avere due HyperV 2012 gratuiti con macchine virtuali che si replicano sui due host (i due HyperV 2012 in cluster)

Evidenzio anche le conclusioni dell'articolo:

"Hyper-V Replica può essere impiegata in scenari come il disaster recovery locale o geografico o l’implementazione di ambienti di laboratorio per test. Inoltre i vantaggi offerti dalla Hyper-V Replica non richiedono licenze aggiuntive dal momento che come host di virtualizzazione è possibile utilizzare anche Hyper-V Server 2012." 

[update 16/05/2013]

Il seguente articolo mostra utilizzare la funzione di replica anche nel caso di un secondo HyperV in sede remota non nel dominio ma nel Workgroup.

Tale soluzione è buona per piccole imprese.

http://blogs.technet.com/b/italy/archive/2013/05/15/windows-server-2012-hyper-v-replica-in-ambiente-extra-dominio-tramite-https.aspx

Server - Gestire le impostazioni di Skype tramite Policy/Modifiche file di registro

Le info del seguente articolo sono state estrapolate dal seguente articolo:

http://blogs.sysadmin.it/ermannog/archive/2013/05/07/skype-disabilitazione-invio-e-ricezione-file.aspx

Siccome passano molti malware tramite il servizio di trasferimento file di Skype segno alcune informazioni utili per poter gestire le impostazioni di Skype da Policy oppure file di registro relativi.

  • HKLM\Software\Policies\Skype\Phone per impostazioni a livello di computer
  • HKCU\Software\Policies\Skype\Phone per impostazioni a livello utente
Le policies sono descritte nella IT Administrators Guide in particolare per disabilitare il Trasferimento file a livello di computer è possibile impostare a 1 la chiave REG_DWORD
HKLM\Software\Policies\Skype\Phone\DisableFileTransferPolicy
Alternativamente esiste anche il seguente script:

REM Aggiunta registry Key per disabilitazione File Transfert con Skype
reg query "HKLM\Software\Policies\Skype\Phone" /v DisableFileTransfer
IF ERRORLEVEL 1 reg add "HKLM\Software\Policies\Skype\Phone" /v DisableFileTransfer /t REG_DWORD /d 1

Per gestire le policy esiste il seguente articolo:

http://technet.microsoft.com/en-us/library/cc731892%28v=ws.10%29.aspx

[update 03/06/2013]

Per invece approfondire il discorso per Skype il seguente articolo è molto esaustivo:

http://myworldofit.net/?p=1328

Per scaricare il file .adm da mettere nelle GPO invece:

http://download.skype.com/share/security/Skype-v1.​7.adm

[update 13/08/2016]

Skype guide

https://download.skype.com/share/security/network-admin-guide-version2.2.pdf


2012 - Migrare il DHCP Server al Windows 2012 Server

Per migrare il DHCP Server vi sono vari metodi:

1. Netsh ma non esporta configurazioni complesse
2. Powershell ma non funziona con 2003 server e non esporta configurazioni complesse
3. Server 2012 migration tools (smigdeploy.exe)

Di seguito lo screencast, risulta il metodo piu' sicuro.

http://www.netometer.com/downloads/How-to-Move-DHCP-to-Server-2012.txt

Vmware - Scaricare tutte le versioni dei Vmware Tool dei Vmware ESXi 3.x/4.x/5.x

Potremmo essere nella necessità di scaricare l'iso dei Vmware Tool per il nostro ESXi.

Per fare ciò è sufficiente andare nel seguente link e scaricare il tutto:

http://packages.vmware.com/tools/esx/index.html

Se invece vogliamo verificare che il file iso dei Vmware Tool sul nostro vmware non è corrotto seguire i dettami del seguente articolo:

http://kb.vmware.com/selfservice/microsites/search.do?language=en_US&cmd=displayKC&externalId=1004820

Linux - Server Centos trasformato in router

Consente a tutti i client della rete locale di utilizzare la macchina come router per l'accesso ad Internet

Ecco uno script con relativo articolo a questo link:

http://www.megalab.it/7086/file-di-routing-per-server-centos

Tips per attivare funzionamento Remote Assistance e Offer Remote Assistance

Ecco alcuni articoli, workaround che possono risulstare utili nel caso di risoluzione di problemi connessi alla remote assistance/offer remote assistance:


2) Enable Remote Assistance (Windows XP) Popular
The Remote Assistance feature is a convenient way for an administrator to remotely connect to a computer and with permission view the screen, move the mouse, use the keyboard and chat online.

Open you registry and find the key below.
To Enable Remote Assitance
Create or modify the following DWORD values:


Linux - Dominio Samba - SENZA Ldap

Ecco la procedura step by step, testata da me in prima persona, per creare un dominio windows con un server linux settato come domain controller con samba. 

E' stata aggiunta anche la possibilità di utilizzare i roaming profiles e script di logon.

Nel caso in cui si voglia creare un dominio windows con samba, ma utilizzando ldap, la procedura da me testata step by step è la seguente (consiglio questa soluzione):

Parte 1
http://alessandromazzanti.blogspot.com/2011/03/parte-3-di-6-samba-installare-server.html

Parte 2

http://alessandromazzanti.blogspot.com/2011/03/parte-4-di-6-samba-configurare-ldap.html

Parte 3
http://alessandromazzanti.blogspot.com/2011/03/parte-5-di-6-samba-settaggio-di-samba.html

Parte 4

http://alessandromazzanti.blogspot.com/2011/04/dominio-windows-con-samba-66-aggiunta.html
 
1) yum install samba samba-common samba-client

Linux - Creare un Mail Server di backup con Postfix, MailScanner

Ho trovato quest'interessante articolo:

http://nolabnoparty.com/configurare-postfix-antispam-come-mx-backup/

Che mostra in maniera semplice come creare un Mail Server con MX di backup.

Praticamente se il mail server primario è giu' le mail vengono inoltrate sul server secondario e solo quando il primario torna on line che poi queste verranno girato su quello principale.

Di seguito la screenshot relativa:

mxbackup02

ExtraIT - Barzellette Informatiche

3 ingegneri della Apple e 3 inge­gneri della Microsoft si incontrano alla stazione mentre stanno per re­carsi ad un importante avvenimento informatico. Gli ingegneri Mi­crosoft comprano un biglietto cia­scuno e, con grande sorpresa, notano che gli altri ne comprano uno solo in tre. Stupiti, chiedono spie­gazione ai colleghi che si mettono a ridere e dicono: “Vedrete...”. Du­rante il viaggio, il controllore entra nella carrozza e, immediatamente gli ingegneri Apple corrono alla toilette e si chiudono dentro. Gli ingegneri Microsoft osservano stupefatti la manovra poi, dopo es­sersi fatti controllare i biglietti, ve­dono il controllore bussare alla porta della toilette annunciando “Biglietti, prego!” Una voce dall’interno risponde: “Ecco!” un biglietto scivola da sotto la porta, il controllore lo verifica e se ne va. Gli ingegneri Microsoft sono molto impressionati dalla tecnica dei col­leghi Apple. Al ritorno i sei si in­contrano alla stazione, quelli della Apple comprano il solito biglietto, mentre quelli della Microsoft non ne comprano nessuno. Fanno no­tare la cosa ai colleghi che rispon­dono “Vedrete!” Durante il viaggio all’avvicinarsi del controllore gli ingegneri Apple, corrono al bagno. Appena si sono chiusi dentro un ingegnere Microsoft, bussa alla porta della toilette e dice “Biglietti, prego!”, si appropria del biglietto passato sotto la porta, e raggiunge di corsa i suoi colleghi nell’altra toilette.

Un elicottero sta volando dalle parti di Seattle quando un guasto elettrico disabilita tutti gli appara­ti di navigazione e comunicazione dell’apparecchio. A causa delle nu­vole e della nebbia, il pilota non può determinare la posizione dell’elicottero e fare rotta all’aeroporto. In questa situazione il pilota vede un palazzo molto alto, vola verso di esso e inizia a girargli intorno. Scrive un biglietto e lo mette sul finestrino dell’elicottero. Sul biglietto ha scritto “DOVE MI TROVO?” a lettere cubitali. La gente nel palazzo prontamente ri­sponde al velivolo, scrivendo un biglietto e mettendolo su una fine­stra. Sul foglio hanno scritto “TI TROVI IN UN ELICOTTERO”. Il pilota sorride, guarda la sua map­pa e determina la rotta con sicurezza. Giunti all’aeroporto il co-pilota chiede al pilota come il messaggio “TI TROVI IN UN ELI­COTTERO” avesse potuto aiutarlo determinare la loro posizione. Il pilota risponde “Sapevo che dove­va trattarsi del palazzo della Microsoft perché, come i loro help in linea, mi hanno dato una risposta tecnicamente ineccepibile, ma... completamente inutile!”.

Exchange 2003 - I have problem with connecting one user (,,username”) via Outlook 2010 to our exchange 2003. User can´t establish connection (error 80040115)

Mi è capitato il caso di un Server Exchange 2003 in cui un utente riusciva ad accedere correttamente all'OWA ma loggandosi su qualsiasi computer gli appariva l'errore seguente:

I have problem with connecting one user (,,username”) via Outlook 2010 to our exchange 2003. User can´t establish connection (error 80040115) – last connection is from today’s XX:XX.

In questo caso la soluzione che ho adottato è la seguente:

"I can suggest to you to remove Cached mode and any other Group mailbox in Outlook

I give you the articles that I viewed.

Extra IT - Codice Sconto - Ing Direct Conto Corrente Arancio Presenta un Amico sconto di 50 Euro 5NF47C

50 & 50 amici più di prima
Per chi sottoscrive un nuovo Conto Corrente Arancio ING DIRECT può avere lo sconto di 50 euro.
Il codice da utilizzare per chi sottoscrive il nuovo conto è il seguente:

CODICE SCONTO: 5NF47C
oppure
CODICE SCONTO: 75873N


Il codice va inserito nella seguente pagina web:


http://www.contocorrentearancio.it/landing/mgm/amici.html

720check