SCCM 2012 – p.3 - Installazione Primary Site - TUTORIAL

 
<--------->
 
Selezioniamo anche l'italiano se lo desideriamo :


Il database server è stato installato precedentemente (SQL 2008) nella screenshot è stato fornito il nome del Server SQL (SCCM), il nome del database (CM_P01) ed una cartella usata per repliche della snapshot del SQL


Installiamo un primary site standalone per il momento:


Diciamo di sì:



Successivamente viene chiesto il server dove installare l’SMS Provider che è responsabile della console di comunicazione del database del SCCM. (nella screenshot viene installato nel Server SCCM 2012)

Review the SMS provider 
settings

 
Se uno è avvezzo ad utilizzare SCCM precedenti va riempito il seguente form:


non si sceglie la modalità di comunicazione dei client con https:







Inizierà l'installazione


 


Verranno mostrati i prerequisiti che non sono soddisfatti, sono i soliti di cui parlavamo nel tutorial al punto 1:




Cliccare su begin install e verificare i log:






Di seguito si sceglie quali  ruoli farà l’agent sui client.

  • Software inventory. 
  • Hardware inventory. 
  • Advertised programs. Dice ogni quanto si aggiorna le policy il client per capire se ci sono “news” dal server.
  • Network access protection. Mette nel NAP I client non patchati (richiede di un’infrastruttura suppletiva) .
  • Software updates. Installa le patch .
  • Software metering. Da le statistiche sull’utilizzo del software sui singoli client .
  • Desired configuration management. Controlla il “compliance” dei client periodicamente.
  • Remote tools. Per offrire assistenza.

 


Avviare l'installazione, appariranno di versi errori e warning, controllarli. Semmai vedere di risolvere gli errori ma i warning si possono anche lasciar stare.





Dopo aver terminato l’installazione guardiamo il log C:\ConfigMgrSetup.log  e riavviamo il server.

Dopo il riavvio entriamo sul server con utenza SMSadmin

Dopo tutto ciò lanciamo la console

Per la parte due del tutorial cliccare qui