Server - Bloccare il deployment automatico di IE9 via WU

In ambito aziendale è possibile utilizzare l’Internet Explorer Administration KIT (IEAK) o le Group Policy per creare una lista personalizzata di siti web che devono essere automaticamente caricati in “Compatibility View” in Internet Explorer 9, e  l’Internet Explorer Compatibility Evaluator, componente dell’Application Compatibility Toolkit, consente di eseguire dei test per valutare la compatibilità dei siti Internet e Intranet esistenti con IE9.


Per bloccare il deployment tramite windows update ed automatic update esiste l’Internet Explorer 9 Blocker Toolkit.

A differenza del Blocker Toolkit del Service Pack 1 di Windows 7, una volta attivato il blocco è valido finchè non viene rimosso, mentre è sempre possibile eseguire l’installazione “manuale” di IE9 tramite il Download Center, direttamente dall’eseguibile di installazione o selezionando manualmente Internet Explorer 9 tra gli update suggeriti di Windows Update 

Il “blocco” viene attivato impostando ad 1 il valore della chiave HKEY_LOCAL_MACHINE \ SOFTWARE \ Microsoft \ Internet Explorer \ Setup \ 9.0 \ DoNotAllowIE90 .

All’interno del package IE9_BlockerToolkit.EXE ci sono due differenti componenti

1) Lo script, IE90Blocker.cmd che si usa come di seguito:

  - IE90Blocker.cmd /B blocca l’installazione di IE9

  - IE90Blocker.cmd /U rimuove il blocco.

lo script può essere utilizzato anche per eseguire il blocco/sblocco anche su macchine remote (nelle quali deve essere abilitato l’accesso da remoto al Registro di sistema);

2) un Administrative Template, IE9_Blocker.adm, che consente di impostare il blocco tramite Group Policy. 
Informazioni riprese da questo articolo

720check